Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Venerdì, 22 Novembre 2019
itenfrdees

Le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte nel mondo. Livelli alti di colesterolo, fumo, diabete, ipertensione, sedentarietà e obesità sono importanti fattori di rischio. Proteggi il tuo cuore: segui ogni giorno alcune semplici regole. È una iniziativa della Società italiana di cardiologia (SIC), in accordo con il ministero della Salute, per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Posted On Venerdì, 26 Luglio 2019 17:30

Nuove speranze contro l'emergenza globale delle resistenze agli antibiotici: arrivano da due nuovissime molecole capaci di mettere KO batteri killer oggi temutissimi come lo Stafilococco aureus multi-resistente. Create da scienziati francesi a partire da una tossina batterica, si tratta di due antibiotici super-potenti efficaci anche contro infezioni multi-resistenti ad antibiotici oggi in uso (ad esempio il famigerato Pseudomonas aeruginosa) e che per di più non sembrano a loro volta in grado di indurre lo sviluppo di nuove resistenze farmacologiche, quindi promettono di restare efficaci a lungo termine.

Posted On Mercoledì, 10 Luglio 2019 16:06

L'obesità ha ripercussioni anche a livello cerebrale. Livelli più elevati di grasso corporeo sono associati a differenze nella forma e nella struttura del cervello, compresi volumi più piccoli di materia grigia. Lo rileva uno studio del Leiden University Medical Center, in Olanda, pubblicato su Radiology. Precedenti ricerche hanno già collegato l'obesità a un aumentato rischio di declino cognitivo e demenza, suggerendo che la malattia causa cambiamenti al cervello.

Posted On Sabato, 27 Aprile 2019 10:15

Effettuato all'ospedale Sant'Andrea di Roma il primo intervento in Italia di ricostruzione completa dell'atrio sinistro del cuore infiltrato da un tumore polmonare. L'operazione è stata eseguita con successo lo scorso 16 gennaio su un paziente di 62 anni dall'equipe mumultidisciplinare composta da chirurghi toracici, cardiochirurghi e anestesisti guidata dal professor Erino Angelo Rendina. I dettagli sono stati diffusi durante una conferenza stampa nel nosocomio di via di Grottarossa, cui hanno partecipato l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, il rettore della Sapienza Università, Eugenio Gaudio, e il commissario straordinario dell'Aou Sant'Andrea, Giuseppe Caroli, oltre che il 'regista' dell'operazione assieme alla sua squadra.

Posted On Venerdì, 15 Febbraio 2019 09:37
Pagina 1 di 3

Search

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Rubriche