Thu10212021

Last update04:43:32

Ulti Clocks content
Back Cultura

Cultura

LA STORIA DI UNA VITA

  • PDF

Silvia De Lorenzo, Loredana Simonetti, Anna PisaniVenerdì, 10 Ottobre 2014, alle ore 17,00, nella Sala Di Liegro, presso la Casa di Accoglienza – Parrocchia San Frumenzio in Via Cavriglia, 8bis – Roma (Prati Fiscali), si è svolta la presentazione del libro

“La mia storia con ago e filo - Storia di Elda”

Autobiografia raccolta da Loredana Simonetti (Ed. Montag - 2014)

Elda era una splendida anziana signora e nel suo sguardo, per nulla appannato dagli anni e dalla malattia, si può ancora indovinare la ragazza risoluta di molti anni fa, la donna volitiva e tenace, la madre affettuosa e la moglie paziente, che ha voluto e saputo essere all'altezza di tutte le sfide che la vita le ha posto davanti.  La storia di Elda è una storia di una donna semplice ma determinata, che per volare con le sue ali ha atteso pazientemente che il laboratorio della vita le aprisse le porte alla passione e alla possibilità di spendere appieno il proprio talento.

Il pubblico numeroso ha accolto con molta attenzione l’appassionata presentazione dell’autrice, Loredana Simonetti, condotta con delicatezza e sensibilità di vera scrittrice, capace di entrare in simbiosi con altre persone e di condividere le proprie emozioni.

(nella foto Silvia De Lorenzo, figlia di Elda, Loredana Simonetti e Anna Pisani del Centro di Accoglienza)

Sala della Promoteca del Campidoglio, presentato il 9° rapporto annuale sul sitema culturale italiano

  • PDF

E’ sulla cultura che nasce il nostro Paese, tradizioni e valori che indicano una identità storica, alla quale non si può e non si deve rinunciare.La cultura fonte di ricchezza e libertà, la cultura come diritto acquisito e garantito dall’art.34 della nostra Costituzione. L’Italia invece sprofonda nell’incoscienza. Abbiamo sentito più volte queste parole, pronunciate da Roberto Grossi Presidente di Federculture, che il 1 luglio scorso nella sala della Promoteca del Campidoglio ha presentato il 9° rapporto annuale sul sistema culturale italiano intitolato 'Una strategia per la cultura. Una strategia per il Paese'.

Al Teatro Orione di Roma l'8 marzo lo spettacolo di Sergio Crocco, "Maniamuni", storia del cosentino medio

  • PDF

Bernardino Telesio con il Colosseo per corona nella locandina romana  di "Maniàmuni"Venerdì 8 marzo, alle 21 al Teatro Orione (via Tortona 7, San Giovanni - Metro “Re Roma”) il debutto nella Roma Capitale dello spettacolo "Maniamuni", di Sergio Crocco, con la vita in diretta di Pilerio, cosentino medio nella capitale. Un giocoso e canzonesco avvicendarsi di poesie in vernacolo cosentino che descrivono la vita di un cosentino medio da quando nasce a quando dovrebbe morire. L'incasso è tutto devoluto alla "Terra di Piero" per la realizzazione di quanti più pozzi possibile nella regione di Paoua (Repubblica centrafricana).

Fauzia Gavioli Colletti, la mecenate dell'arte della grande Roma Capitale

  • PDF

Che Roma sia il centro dell'arte è risaputo da tutti ma nell'Urbe capitale vi è un salotto artistico d'eccellenza, quello di Fauzia Gavioli Colletti, la mecenate il cui salotto è ambito da tutti gli artisti romani e dal quale sono passati tanti e tanti nomi illustri della cultura nazionale. La sua casa vicino al Colosseo è piena di giovialità e allegria. Il modello di casa Gavioli Colletti è assimilabile ai grandi salotti culturali tipici della Roma seicentesca e settecentesca. Il forte amore per l'arte e la passione per la cultura rendono evidenti le qualità umane e la grande sensibilità della padrona di casa che essendo una valente psicoanalista è ben abituata a saper scrutare le mille facce dell'animo umano.

Alla prima alla Scala con il 'Lohengrin' anche Monti. Fuori le proteste

  • PDF

Tra le proteste si apre la stagione 2012-2013 del Teatro alla Scala di Milano. Il sipario si alza alle 17: in scena c'è il 'Lohengrin' di Wagner che ha visto un cambio di cast in corsa per il ruolo di Elsa von Brabant, che in origine doveva essere interpretato dal soprano Anja Harteros ("a causa del perdurare di una forma influenzale" è "costretta a rinviare il suo debutto") sostituita da Annette Dasch, soprano che dal 2010 ricopre questo ruolo al Festival wagneriano di Bayreuth. Anche Ann Petersen, che ha cantato per la serata dedicata agli 'under 30', "ha contratto analoga indisposizione". A dare l'annuncio è stato lo stesso Teatro alla Scala, che "ringrazia sentitamente la Signora Dasch, che è giunta nella notte a Milano e con la sua generosa disponibilità ha dato un segno di attaccamento al teatro e di amicizia alla Scala". Protagonisti della prima scaligera il direttore d'orchestra Daniel Barenboim, il regista Claus Guth e il tenore Jonas Kaufmann nel ruolo del protagonista.

Altri articoli...