Tue10262021

Last update04:43:32

Ulti Clocks content
Back Cultura Un Libro per Amico PIU' LIBRI, PIU' LIBERI - FIERA DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA - ROMA, 5-8 DICEMBRE 2013

PIU' LIBRI, PIU' LIBERI - FIERA DELLA PICCOLA E MEDIA EDITORIA - ROMA, 5-8 DICEMBRE 2013

  • PDF

Eccoci al consueto appuntamento annuale con la Fiera Nazionale della piccola e media editoria di Roma - Più Libri Più Liberi, che da dodici anni ha consolidato e arricchito la diffusione della lettura nel nostro paese. Alla conferenza stampa che si è svolta il 26 novembre presso il Palazzo delle Esposizioni, ho avuto il piacere di ascoltare le parole del fondatore della Fiera, Enrico Iacometti, - amministratore delegato di Armando Editore -  il quale dodici anni fa, di fronte ad una concentrazione di giovani intelletti (Roma è il più grande concentrato europeo di studenti universitari, ben dodici università tra le pubbliche e le private ), ha proposto contro molto scetticismo, una manifestazione così importante di libri, quale la Fiera. E’ stata una vera sfida, accolta dall’allora Sindaco Walter Veltroni, che ha dato luogo ad una grande avventura e che ancora dura nel tempo.

La Fiera è una vetrina straordinaria per chi ha la passione dei libri e non a caso lo slogan è “PARTI DA UN LIBRO”, perché il libro è al centro di ogni attività culturale e “promuovere la cultura – come afferma la Camera di Commercio di Roma, sostenitrice della Fiera da sette anni – significa innescare un potente moltiplicatore economico, con ricadute positive per le imprese e l’occupazione”. Quest’anno la Fiera sarà arricchita di nuovi contenuti: giornalismo d’inchiesta,  sport, musica, cinema, poesia… in cui il libro è semplicemente un veicolo culturale di tutte le culture.

Fabio Del Giudice, direttore della Fiera, ci anticipa le numerose collaborazioni con editori, librerie, biblioteche, circa 150 appuntamenti per esposizioni, dibattiti, presentazioni, laboratori per bambini.  In particolare lo spazio dedicato ai ragazzi sarà più ricco, proprio per la versatilità del libro stesso, partendo da libri senza parole fino a giungere alla lettura ad alta voce.

La vera novità è che queste collaborazioni avverranno in posti dotti e meno dotti; ad esempio Eataly - Roma è stata coinvolta con cene e aperitivi letterari, perché anche la cultura alimentare è una forza straordinaria del nostro paese. Consentitemi, però, di elogiare la straordinaria iniziativa di un gruppo di parrucchieri romani che sostituirà, per l’intera settimana della Fiera, le riviste di gossip con libri donati da alcuni piccoli editori.

Troverete il programma, con tutte le iniziative previste, nel ricco sito www.plpl.it, che vi consiglio di consultare comodamente a casa vostra. Poi, armatevi di scarpe comode e abbigliamento pratico e andate alla Fiera, presso il Palazzo dei Congressi all’EUR, dal 5 all’8 dicembre. Io mi avventurerò tra gli stand a respirare aria di libri, a curiosare tra le pagine fresche di stampa e tornerò con lo zaino pieno di tante novità per tutti. Tornerò…? Solo perché la Fiera chiude!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna