Tue10262021

Last update04:43:32

Ulti Clocks content
Back Cultura Un Libro per Amico E’ arrivata la Befana!

E’ arrivata la Befana!

  • PDF

A conclusione delle feste natalizie e per iniziare con un sorriso il 2013, ho pensato di regalare questa settimana una mia filastrocca dal titolo Il granchietto Mariolino, immaginando che in fondo al mare ci sia una grande piazza Navona, come la meravigliosa piazza commerciale della Roma dei Papi, ora sfondo natalizio di presepi e dolciumi. In piazza Navona troneggia l’austera chiesa di Sant’Agnese in Agone, con la facciata ed i campanili gemelli realizzati dal Borromini e, di fronte alla chiesa, vi è la celebre Fontana dei Fiumi, capolavoro del Bernini. A proposito di questo, vorrei ricordare un’amena storiella che ancora raccontano i ciceroni improvvisati di Roma. E’ risaputa l’antipatia che correva tra il Bernini e il Borromini e si racconta che il fiume Rio della Plata sulla Fontana dei Fiumi alzasse un braccio come per ripararsi dalla caduta della facciata della chiesa di S.Agnese in Agone, mente il fiume Nilo si riparasse gli occhi con un panno, per non guardare una chiesa tanto brutta!

La realtà è ben diversa, però, perché quando è stata costruita la Chiesa, la celebre fontana era già lì da alcuni anni, così come la vediamo ancora oggi. Ecco, adesso, la nostra Piazza Navona marina, con pesci di tutte le specie, a festeggiare la Befana di tutti i bambini.

Il granchietto Mariolino


E’ arrivata la Befana
e per una settimana
alla Fiera del Nettuno
non lavora più nessuno.

C’è il Pagliaccio NasoRosso
e la giostra a più non posso,
Pesce Sega e il Martello
che si sfidano a duello.

Ci sta pure il Pulcinella
con l’allegra tarantella,
mentre il Polpo Nicolone
balla il Ballo del Mattone.

Il granchietto Mariolino
vuole tanto un palloncino;
quatto quatto si avvicina
al banchetto dell’Ombrina.

L’attrazione è Viola Cozza
che ogni volta che singhiozza
fa una specie di ruttino
con la bolla a palloncino.

Come sono colorati!
I pescetti scalmanati
stanno in fila col soldino
per comprare un palloncino.

Mariolino DoppiaChela
si avvicina con cautela,
ma non compra il palloncino,
non ha il becco di un quattrino!

Guarda solo con timore
la creazione di un pittore,
tanto sono colorate
quelle bolle arabescate!

“Se rubassi? Che ci metto?
Nella folla m’intrometto
e con grande sicurezza,
compierò questa prodezza!”

Ma non è la sua natura.
Per non far brutta figura
lui si deve accontentare
del “guardare e non toccare”!

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna