Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione

Menu
Belvedere Marrittimo (CS), countdown per uno degli eventi più importanti e conosciuti del Mezzogiorno Note Di Fuoco - Festival dell’arte pirotecnica dal  27 al 31 luglio

Belvedere Marrittimo (CS), countdown per uno degli eventi più importanti e conosciuti del Mezzogiorno Note Di Fuoco - Fe…

Countdown per uno degli eventi più importanti e conosciuti del Mezzogiorno, il mare e il cielo di Belvedere Marittimo (Cs), nota cittadina turistica della costa Tirrenica, si prepara ad ospitare dal 27 al 31 luglio, l’edizione 2016 di Note ...

Città Eterna, l'Antica Biblioteca Valle, la seconda vita del locale "in" della Roma altolocata, il Glamour vincente

Città Eterna, l'Antica Biblioteca Valle, la seconda vita del locale "in" della Roma altolocata, il Glamour vin…

Negli ultimi tempi a Roma, nel suo meraviglioso centro storico dalla "Grande Bellezza" il locale più "in" è senza ombra di alcun dubbio l'Antica Biblioteca Valle, un locale incastonato fra il Pantheon e Piazza Navona in un palazzo storico a...

Gomorra, il più grande successo della storia della televisione italiana, venduto in più di cinquanta paesi, ha creato nuovi idoli soprattutto per i giovanissimi

Gomorra, il più grande successo della storia della televisione italiana, venduto in più di cinquanta paesi, ha creato nu…

La serie Sky "Gomorra" ha avuto ed ha un successo clamoroso, venduto in oltre 50 paesi, ha rappresentato e rappresenta il più grande successo della storia della televisione italiana. Bravissimi attori, trame avvincenti e tutti gli ingredien...

LE NECESSITA' DELLA NATURA di Loredana Simonetti

LE NECESSITA' DELLA NATURA di Loredana Simonetti

Nota per le sue favole, metafore di vita, Paola Mastrocola nel suo ultimo libro “L’anno che non caddero le foglie” racconta di un evento straordinario, in cui la fogliolina Lina non vuole cadere dal suo albero di Tiglio, perché innamora...

Donald Trump, Italian Fan Club, Leonardo Zangani, "Io italiano negli USA, voto Trump contro gli interessi partitocratici"

Donald Trump, Italian Fan Club, Leonardo Zangani, "Io italiano negli USA, voto Trump contro gli interessi partitocr…

Leonardo Zangani, imprenditore italo - americano, ha deciso di collaborare e schierarsi apertamente a favore della candidatura a Presidente degli Stati Uniti di Donald Trump. In questo intervento ne spiega le motivazioni. "Vivendo negli Sta...

Sicurezza stradale, oltre 400 mila giovani socializzati da “a tutto G.A.S.S.”, progetto voluto dalla Presidenza del Consiglio 

Sicurezza stradale, oltre 400 mila giovani socializzati da “a tutto G.A.S.S.”, progetto voluto dalla Presidenza del Cons…

Ben 400mila interazioni con la pagina facebook “atuttogass”, 23mila visualizzazioni del video della campagna di comunicazione e oltre 5.000 visite al portale web www.atuttogass.it. Questi i “numeri social” generati, in pochi mesi, dal proge...

Elezioni Roma 2016, sondaggi, la Raggi in pole position al 27,5%, al secondo posto lotta a tre, Meloni al 20,5%, Marchini al 20% e Giachetti al19%

Elezioni Roma 2016, sondaggi, la Raggi in pole position al 27,5%, al secondo posto lotta a tre, Meloni al 20,5%, Marchin…

Il ritiro di Bertolaso non ha creato alcun problema all'elettorato che punta su Virginia Raggi, la candidata del Movimento 5 Stelle che mira alla conquista di Roma Capitale e che rimane, almeno per i tanti sondaggi fatti, saldamente in tast...

PARTIGIANO RITA, CRESCIUTA IN FRETTA di Loredana Simonetti

PARTIGIANO RITA, CRESCIUTA IN FRETTA di Loredana Simonetti

Rita Rosani, il cui cognome originale era Rosenzweig, è una diciottenne di Trieste, nel 1939. Di origine ebraiche, vive la sua adolescenza come una tranquilla ragazza della sua età, con le amiche, la scuola e le riviste di moda che adora sf...

UNA VITA DIVORATA DAL FUOCO di Loredana Simonetti

UNA VITA DIVORATA DAL FUOCO di Loredana Simonetti

“Cadevano giù a decine, alcune con i vestiti e i capelli in fiamme. Dissero che somigliavano a comete.” E’ la storia di 126 operaie, morte nel rogo della Triangle Shirtwaist Company, di New York, il 25 marzo 1911: una morte terribile ...

La Lega a Roma, un partito nazionale, sono lontani i tempi della secessione e della Lega contro il Sud

La Lega a Roma, un partito nazionale, sono lontani i tempi della secessione e della Lega contro il Sud

Prima la manifestazione al Pincio con la candidata sindaco alle prossime elezioni comunali di Roma, Giorgia Meloni, e poi l'inaugurazione della sede romana della Lega, nei pressi di piazzale Flaminio, con la capolista Irene Pivetti, Matteo ...

Prev Next

Premio Nobel per la Pace al Quartetto per il dialogo nazionale tunisino

Premio Nobel per la Pace al Quartetto per il dialogo nazionale tunisino

E' stato assegnato al Quartetto per il dialogo nazionale tunisino il premio Nobel per la Pace 2015. Questa la motivazione: "per il suo contributo decisivo alla costruzione di una democrazia pluralista in Tunisia dopo la rivoluzione dei Gelsomini del 2011", si legge nelle motivazioni del comitato di Oslo. Creato nell'estate del 2013, "quando il processo di democratizzazione era sul punto di crollare sotto il peso di assassini politici e disordini", il Quartetto è formato da quattro organizzazioni della società civile: sindacato Ugtt, confederazione degli industriali Utica, lega dei diritti umani Ltdh e Inoa, ordine nazionale degli avvocati.

"Il Quartetto - continua la motivazione - è riuscito a creare un processo politico pacifico in un momento in cui la Tunisia era sull'orlo della guerra civile. E così ha messo il Paese nelle condizioni di stabilire una costituzione e un sistema di governo che garantisca i diritti fondamentali a tutto il popolo tunisino indipendentemente dal genere, dal credo politico o dalla fede". Il premio Nobel per la pace, precisa il comitato, "è stato assegnato al Quartetto in quanto tale e non alle singole organizzazioni".

Leader sindacato Tunisia, 'sono attonito' - "Sono attonito". E' la reazione all'assegnazione del premio Nobel per la Pace al Quartetto per il dialogo nazionale tunisino del leader del sindacato tunisino Ugtt, una delle quattro organizzazioni che ne fanno parte. "Il premio corona oltre due anni di sforzi da parte del Quartetto in un momento in cui la Tunisia era a rischio su tutti i fronti", ha detto Houcine Abassi.

Boldrini, premia azione consolidamento democrazia - "È una bella notizia quella del Nobel per la pace al Quartetto per il dialogo nazionale in Tunisia, che premia la fondamentale azione di consolidamento della democrazia in corso in condizioni molto difficili nel Paese nordafricano. Ricordo ancora con emozione la Marcia antiterrorismo del marzo scorso a Tunisi, dopo il gravissimo attentato terroristico al Museo del Bardo". Lo afferma la Presidente della Camera, Laura Bodrini. "È un premio del quale il Parlamento italiano può essere doppiamente contento - aggiunge la Boldrini -, perché noi siamo concretamente impegnati al fianco della democrazia tunisina.

Proprio in questi giorni, infatti, Camera e Senato si sono aggiudicati, insieme al Parlamento francese, il progetto di gemellaggio europeo con l'Assemblea dei rappresentanti del popolo tunisina. Perché la democrazia non si esporta, ma si costruisce insieme, anche con attività di diplomazia parlamentare e di institution building". "E' questo il senso del progetto triennale - prosegue - la Presidente della Camera -, interamente finanziato dall'Unione europea per un importo di 1,63 milioni di euro, che vedrà impegnate le amministrazioni parlamentari italiana e francese a sostenere l'amministrazione dell'Assemblea tunisina nell'attuazione della nuova Costituzione, entrata in vigore nel febbraio 2014. Il rafforzamento del Parlamento nel sistema istituzionale tunisino rappresenta un passaggio di fondamentale importanza nel processo di transizione democratica del Paese, e va nella stessa direzione che indica il Premio Nobel oggi assegnato".

Renzi, notizia bellissima per il Mediterraneo - "Una notizia bellissima per il Mediterraneo il premio Nobel per la pace al Quartetto nazionale per il dialogo tunisino". Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi commenta su Twitter l'annuncio del Nobel per la pace. Renzi, Italia sostiene Tunisia contro fanatismo - "Che bella notizia il Nobel per la pace alla democrazia tunisina! Un segno di speranza per il Mediterraneo e per tutti noi. Come dalla prima missione all'estero del nostro Governo, l'Italia continuerà a appoggiare gli sforzi degli amici tunisini per una pace duratura e uno sviluppo sostenibile contro il fanatismo e l'estremismo". Lo scrive su Facebook il premier Matteo Renzi commentando la scelta del Nobel.

Gentiloni, simboleggia vittoria popolo tunisino - "Il conferimento del Premio Nobel per la Pace al Quartetto di esponenti della società civile tunisina simboleggia la vittoria del popolo tunisino e di tutte le popolazioni che hanno creduto nel processo di democratizzazione iniziato nel 2010 nella sponda Sud del Mediterraneo". Così il Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni.

Fonte: Ansa

 

Share/Save/Bookmark back to top

"LA VOCE ROMANA"

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
Iscritto al n. 10/2010 del 4 novembre 2011 del Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2016 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                          La Voce Romana © - Tutti i diritti riservati - Powered by