Menu

La statua di bronzo dell'Efebo torna a Sutri. Dal caveau di Palazzo Massimo, a Roma, sarà a "casa" per 2 anni

La statua di bronzo dell'Efebo torna a Sutri. Dal caveau di Palazzo Massimo, a Roma, sarà a "casa" per 2 anni

La statua di bronzo dell'Efebo, risalente al primo periodo imperiale, torna a Sutri, in provincia di Viterbo, dove fu trovata durante i lavori di dissodamento di un terreno nel 1912. A lungo conservata nel caveau di Palazzo Massimo a Roma, la statua è ora esposta al Museo del Patrimonium per una mostra biennale. "È un capolavoro assoluto, - ha detto Antimo Cesaro, sottosegretario al ministero dei Beni Culturali e del Turismo, durante l'inaugurazione dell'esposizione a Sutri - la scuola da cui deriva la copia potrebbe essere quella di Prassitele".

La mostra è stata resa possibile grazie all'iniziativa dell'assessore alla Cultura di Sutri Ercole Fabrizi e all'interessamento di Emmanuele Francesco Maria Emanuele: "Desidero che da Sutri non si muova più - ha detto il presidente della Fondazione Terzo Pilastro - per la storia che ha avuto e per la tradizione che rappresenta per questa città".

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark back to top

"LA VOCE ROMANA"

Quotidiano on line di cultura, politica, attualità, sport
Iscritto al n. 10/2010 del 4 novembre 2011 del Registro Stampa del Tribunale di Cosenza
Copyright 2016 - Tutti i diritti riservati
Direttore Responsabile: Bonofiglio Francesco (detto Gianfranco)
Direzione e Redazione: Via G. Rossini, 37 - 87036 Rende (Cosenza) - Italia
L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Chi siamo | Politica dei Cookie | Editoriali | Note Legali | Pubblicità |Web Mail | Mappa del Sito |                                          La Voce Romana © - Tutti i diritti riservati - Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione