Mon07062020

Last update04:43:32

Ulti Clocks content
Back Cultura Un Libro per Amico IL MARE PRENDE, IL MARE DÁ di Loredana Simonetti

IL MARE PRENDE, IL MARE DÁ di Loredana Simonetti

  • PDF

Se avrete la pazienza di superare le prime cento pagine del libro di Fabio Genovesi Chi manda le onde”, vincitore del Premio Strega Giovani 2015, (Mondadori,  Febbraio 2015, pp.391, € 19,00) potrete navigare tra le capacità intellettive dei nostri diciottenni e scoprire che le loro attese, sostenute dalla curiosità e dal desiderio di ricerca, sono di alto livello.

Calma piatta nelle prime cento pagine, dunque, quella calma che lambisce la vita di persone qualsiasi in una città della Versilia, prima della tempesta.

Il mare, con la sua violenza improvvisa, si prende Luca, appena diciottenne, lasciando Serena, la mamma, e la sorellina albina Luna, ad affrontare una vita nuova e delirante.

Sandro, il modesto professore, supplente nella scuola di Luca, si sente responsabile della morte del ragazzo, poiché nella sua schietta superficialità aveva spinto proprio lui, Luca, a quella vacanza al mare con la tavola da surf. Tenterà in tutti i modi di espiare quella colpa.

Luna, nella sua esistenza di troppa luce, costruisce un dialogo con quel mare che gli ha rubato il fratello e che le invia continui messaggi; si affianca a Zot, un suo compagno di classe, nato durante il disastro ecologico di Chernobyl e adottato. Zot si confronta con la vita sempre con positività, pur vivendo con nonno Ferruccio, roboante e caustico personaggio, ossessionato dall’invasione dei comunisti russi.

Si ritroveranno tutti insieme, ciascuno nel tentativo di affrontare e risolvere la propria angoscia.

“La vita è un temporale, è una burrasca, è una tempesta di schiaffi, con dentro ogni tanto per sbaglio una carezza.”.

Il libro sembrerebbe un evento commerciale estivo, ma poi quel mare liscio, spettatore, diventa l’attore principale della vita dei personaggi. I dialoghi si rafforzano, i contenuti ramificano e la pazienza del lettore è premiata dalle vicende profonde e dalla forza del linguaggio.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna