Mon07062020

Last update04:43:32

Ulti Clocks content
Back Cultura Un Libro per Amico UNA CLASSE IRRECUPERABILE? di Loredana Simonetti

UNA CLASSE IRRECUPERABILE? di Loredana Simonetti

  • PDF

Completata brillantemente la terza media e pronto  ad aprire un nuovo capitolo di vita entrando in un liceo, mio nipote Francesco, che ha un fiuto straodinario per trovare libri intelligenti e ironici, mi ha detto: “Zia, leggi questo libro, sono sicuro che ti farà molto ridere.”. Aveva proprio ragione!

Si tratta de Il caso 3^D – Cronache di una classe irrecuperabile (Mondadori, 2015, pp. 207, € 14,00), in cui l’autrice Bianca Chiabrando, di appena 16 anni, ha fissato le descrizioni di una classe “irrecuperabile”,  la sua terza media, alla quale ha voluto dedicare queste righe.

“Ragazzi, non vi dimenticherò mai (e non so se è un bene). Il ricavato della vendita di questo libro sarà devoluto alla AEPROFTED – Associazione Ex Professori Terza D, che offre sostegno psicologico a chi ha vissuto il trauma di insegnante della 3^D.”.

In un cassetto chiuso a chiave dalla mamma, Bianca trova casualmente un libro dal titolo “Psicopatologia della vita quotidiana”, di Sigmund Freud, in un’edizione stampata nel 1901. Malgrado il libro sia molto vecchio, la ragazza leggendolo trova tanti dettagli riconducibili ai suoi terribili compagni di classe e, un po’ per gioco, un po’ per alleggerire gli impegni scolastici, inizia a scrivere dei suoi compagni con grande capacità di osservazione e un linguaggio molto divertente e ben impostato.

Il suo libro aiuta i lettori a osservare la scuola con occhi diversi consigliando ai genitori, prima di cambiare repentinamente istituto ai propri figli se non si è soddisfatti, di leggere il suo libro. Bianca è sicuramente molto dotata nella scrittura, ma quello che colpisce è soprattutto la sua capacità di “strizzacervelli” nell’analizzare i suoi compagni di classe.

Durante i suoi periodi di osservazione, descrive i compagni che più scatenano la sua fantasia, fino  a tracciare con un taglio decisamente scientifico, la legge fondamenale che regolamenta la sua classe, come qualsiasi aula scolastica: “Legge della 3^D – Invertendo l’ordine dei banchi, il casino non cambia.”.

Il libro, molto divertente, è il primo caso da psicologa della giovanissima autrice, che prevede nel suo futuro di svolgere proprio questa professione. Le auguriamo, allora, di analizzare parecchi casi, per poterla continuare a leggere con lo stesso piacere che ci ha donato nelle sue cronache di terza media.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna