Tue07142020

Last update04:43:32

Ulti Clocks content
Back Politica Il Governo Renzi dopo la riforma della scuola vuole riformare anche l'Università lanciando la Buona Università

Il Governo Renzi dopo la riforma della scuola vuole riformare anche l'Università lanciando la Buona Università

  • PDF

Mentre il Governo è impegnato nel perfezionare la riforma della Scuola secondaria vi è già chi pensa che subito dopo toccherò all'Università, usando lo stesso metodo. Si inizierà con il lancio della Buona Università cercando di raccogliere proposte e idee per riformare il mondo universitario anchilosato da una legislazione ferraginosa ed angustiato dal blocco del turn - over e dalla presenza massiccia di un eterno precariato. Crescono infatti i professori a contratto e la volontà del Governo Renzi passa soprattutto attraverso una radicale riforma sul reclutamento della docenza universitaria.

Ci si avvia all'anno costituente dell'Università ed i tempi sono quelli di avviare concretamente i primi passi almeno per settembre prossimo. Negli ultimi anni per effetto dei pensionamenti i docenti ordinari si sono ridotti a circa 13.000 e 15.000 gli associati ed i professori a contratto nei vari atenei italiani sono saliti a circa 27.000, cioè la metà di tutti i docenti. Molti pagati in ritardo o non pagati. Una situazione non più tollerabile che potrebbe condizionare la possibilità di organizzare i 170.000 insegnamenti offerti dagli atenei italiani. Una situazione che esige una radicale riforma. Redazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna