Tue07142020

Last update04:43:32

Ulti Clocks content
Back Cultura Un Libro per Amico RACCONTANDO MOGOL di Loredana Simonetti

RACCONTANDO MOGOL di Loredana Simonetti

  • PDF

Quanti momenti della nostra vita sono legati alle note di alcune canzoni? Il primo batticuore, il profumo di libertà di una gita lontano da casa, la prima trasgressione… Per chi, come me, ha vissuto i suoi quindici anni con le canzoni di Mogol e Battisti comprenderà il significato di questo piccolo libro, piccolo di dimensioni ma che si presenta come un ricco esperimento letterario. Gli autori, Gino Saladini e Giovanni Favero, (Raccontando Mogol, Eif – Edizioni il Foglio, ottobre 2014, pp.108, € 10,00) sull’onda di sette celebri colonne musicali, hanno composto sette racconti, ognuno ispirato dalle parole delle canzoni di Mogol, incipit fondamentale di ogni storia. Le canzoni di Mogol non sono banali nè commerciali, ma intimiste e profonde, che rivelano stati d’animo non comuni, come descritto nel racconto “Cervo a primavera” di Gino Saladini, “c’è chi recupera ricordi che erano stati murati, rimossi, racchiusi in una capsula refrattaria alla capacità della memoria. C’è chi afferma di risalire alle proprie vite passate.”.

Proprio per questa stimolante ricerca e per riscoprire un’emozione nuova, gli autori suggeriscono di ritrovare le canzoni ispiratrici (i canali internet dispensano ampiamente musica e parole delle canzoni di Mogol) e di riascoltarle prima di leggere i racconti. Il “viaggio” narrativo di Saladini e Favero si conclude con il racconto “Nel cuore nell’anima”, il più intenso, a mio avviso, che coglie con sensibilità e maestria il significato di un percorso di vita tra un padre e suo figlio.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna